vai direttamente al contenuto principale
Comune di Cepagatti

Comune di Cepagatti

  • PDF
  • Stampa

Approvato il riequilibrio di bilancio. Attuati tagli, previsti dalla spending review, per 48mila eur

Cepagatti, approvato il riequilibrio di bilancio. Attuati tagli, previsti dalla spending review, per 48mila euro. Ridotte le spese legali e postali.

 

 

Il Consiglio Comunale di Cepagatti ha approvato il riequilibrio di bilancio 2014. Il rendiconto finanziario, rispetto al preventivo del luglio scorso, attua un'ulteriore razionalizzazione delle spese, tra cui quelle postali che passeranno dagli attuali 36.500 euro l'anno, a 24.000 euro, e di quelle legali ridotte di ben 57.000 euro.

Attraverso la rinegoziazione di molti contratti, inoltre, si è giunti ad un risparmio di 48.544,86 euro corrispondente al taglio del 5% voluto dal Governo Renzi nel decreto legge sulla spending review.

Confermati tutti gli impegni dell'Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Sirena Rapattoni, in favore del sociale con stanziamenti di 8mila euro per l'attivazione di un servizio di noleggio autobus per assicurare la mobilità delle persone anziane, e di 15mila euro, per contributi da erogare a famiglie il cui nucleo è composto da più figli minorenni.

 

L'Amministrazione Comunale è riuscita inoltre a mantenere l'Imu tra le tariffe più basse della provincia di Pescara, con un'aliquota pari al 7,60 per mille e l'introduzione di un'aliquota agevolata pari al 6,60 per mille per le abitazioni concesse in uso gratuito a parenti in linea diretta, mentre la Tasi è la più bassa del pescarese, con un'aliquota dell'1,3 per mille per quanto riguarda le abitazioni principali e il 2,50 per la categoria D (immobili a destinazione speciale), somma completamente deducibile. L'addizionale Irpef non si pagherà fino a 9mila euro di reddito, a beneficio dei pensionati e di coloro che percepiscono un reddito basso.

Per la Tari, per l'anno 2014 è stata introdotta una nuova riduzione del 30% sulle utenze domestiche per i nuclei familiari composti da due ultrasettantenni con reddito inferiore a 20mila euro, mentre le nuove tariffe determineranno un tributo inferiore rispetto all'imposta 2013 per le famiglie e per la maggior parte delle attività commerciali.

Riteniamo che il riequilibrio di bilancio sia stato un successo dell’Amministrazione Comunale che, nonostante le difficoltà e gli effetti del decreto legge 66/2014 che prevedeva un risparmio di 48mila euro, non ha effettuato tagli sui servizi alle persone ma sulle spese generali” - affermano con soddisfazione il sindaco Sirena Rapattoni e l'assessore al Bilancio, Camillo Sborgia. “Pur di non penalizzare i cittadini abbiamo attuato, lì dove è stato possibile, una ulteriore spending review sulle uscite del Comune, contenendo ancora di più i costi di funzionamento della macchina amministrativa che mantiene comunque al meglio la sua organizzazione,evitando gli sprechi”.

 

Cepagatti, 3 ottobre 2014

  • PDF
  • Stampa

Cepagatti, al Comune il finanziamento di #scuolesicure. Oltre un milione di euro per l'adeguamento

 

 

 

 

 

 

COMUNE DI CEPAGATTI

Provincia di Pescara

 sito web www.comunecepagatti.it

 

 

Cepagatti, al Comune il finanziamento di #scuolesicure.

Oltre un milione di euro per l'adeguamento sismico e statico della scuola primaria

di via Forlani

 

E' stato ammesso a finanziamento, nell'ambito del piano di edilizia scolastica del Governo denominato #scuolesicure, l'intervento di adeguamento sismico e statico della scuola primaria di via Attilio Forlani, a Cepagatti.

Lo comunica con soddisfazione il sindaco, Sirena Rapattoni, precisando che il contributo concesso è di 1.100.000 euro. La necessità di un intervento  da attuare nella struttura, che ospita circa 300 bambini, era stata evidenziata dallo stesso sindaco in risposta alla sollecitazione avanzata dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca a sindaci e presidenti di Provincia.

Il progetto esecutivo relativo all'intervento era già stato approvato il 13 settembre del 2013 dalla giunta comunale di Cepagatti che proprio tenendo conto dell'importanza dei lavori aveva richiesto un contributo a fondo perduto alla Regione Abruzzo. In quella occasione, però, il Comune non era rientrato in graduatoria.

L'amministrazione comunale dovrà ora avviare la procedura di gara, con la pubblicazione del bando e l'affidamento dei lavori (che avranno una durata di dieci mesi) da effettuare entro il 31 dicembre prossimo, pena la revoca del finanziamento. Le risorse, secondo quanto precisato dal MIUR, saranno assegnate agli enti locali a partire da gennaio 2015 e dovranno essere utilizzate nello stesso anno al fine di non essere conteggiate nel computo del Patto di stabilità.

“Sono doppiamente soddisfatta, come sindaco e come ex dirigente scolastica, per il finanziamento concesso dal Governo, che ha vissuto con profonda compartecipazione i problemi della scuola legati alla sicurezza degli edifici e alle situazioni che ostacolano la mission di educazione ed istruzione”- afferma il sindaco Rapattoni. “Gli alunni del plesso di via Attilio Forlani sono in aumento, visto che il territorio di Cepagatti è in incremento demografico, come risulta anche dagli indici Istat. La realizzazione dei lavori - conclude il primo cittadino - ci consentirà di accoglierli ed ospitarli in locali migliori, con effetti positivi anche sul mondo locale dell'edilizia, che nel nostro comune interessa molte unità lavorative.”

 

Cepagatti, 23 settembre 2014

  • PDF
  • Stampa

Distretto sanitario Cepagatti, il Comune è pronto al trasferimento in via Piano Ripa Previsti lavor

Votazione Utente: / 2
ScarsoOttimo 

 

 

 

 COMUNE DI CEPAGATTI

Provincia di Pescara

 sito web www.comunecepagatti.it

 

 

Distretto sanitario Cepagatti, il Comune è pronto al trasferimento in via Piano Ripa

Previsti lavori per 250mila euro.

 

“L'Amministrazione comunale di Cepagatti ha già predisposto ogni intervento di propria competenza per il trasferimento del Distretto sanitario di base nella struttura di via Piano Ripa nota come RSA”. Lo sottolinea il sindaco, Sirena Rapattoni, precisando che “fin dal nostro insediamento ci siamo interessati alle condizioni di degrado in cui versano i locali che ospitano attualmente il Distretto, in via Unesco, fatiscenti ed insufficienti ad un potenziale incremento dei servizi, in considerazione del vasto bacino di utenza. Abbiamo previsto nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche, un impegno di 250mila euro per la sistemazione dell'area circostante. Siamo quindi nelle condizioni di realizzare ogni intervento che renda possibile il trasferimento, a seguito dell'attuazione del progetto redatto dalla Asl”.

 

L'edificio di via Piano Ripa, ubicato nelle vicinanze del vecchio Distretto Sanitario, è stato collaudato nel 2004 per attivare una Residenza Sanitaria per anziani, ma non ha mai avviato i propri servizi specifici. Anche il precedente Consiglio comunale ne aveva deliberato all'unanimità l'utilizzo al fine di trasferirvi il presidio della Asl.

 “Da tempo seguo con attenzione le vicende del Distretto Sanitario di Cepagatti, tanto che fui promotore, nel 2007, di una petizione firmata da 800 cittadini con cui si chiedeva il trasferimento nella nuova struttura di via Piano Ripa all'allora presidente della Giunta regionale” - aggiunge l'assessore alla Sanità, Camillo Sborgia. “Non appena insediati, pertanto, abbiamo avviato un dialogo con la Asl per individuare una soluzione concreta al problema, che deve essere risolto sia per il rispetto che dobbiamo agli utenti, che hanno il diritto di essere ospitati in strutture sanitarie adeguate, decorose e funzionanti, sia perché, nel frattempo, Cepagatti è diventato Distretto Metropolitano, con competenza su un territorio molto più ampio”.

“Nell'incontro dello scorso 12 settembre che noi amministratori abbiamo avuto con i tecnici della Asl” - conclude il sindaco Rapattoni - “ci è stata data assicurazione dell'imminenza della procedura di appalto e dell'inizio dei lavori nei primi mesi del 2015 da parte dell'azienda sanitaria”.

Cepagatti, 19 settembre 2014

 

  • PDF
  • Stampa

Discariche abusive, il Comune di Cepagatti potenzia il sistema di videosorveglianza

Votazione Utente: / 3
ScarsoOttimo 

 

 

 

 

 

 

COMUNE DI CEPAGATTI

Provincia di Pescara

 sito web www.comunecepagatti.it

 

 

 

 

Discariche abusive, il Comune di Cepagatti potenzia

il sistema di videosorveglianza

 

 

“Il Comune di Cepagatti tiene sotto stretto monitoraggio tutte le zone in cui, sulla base della segnalazioni che pervengono, vengono gettati rifiuti abusivamente”. La precisazione giunge dall'assessore al Servizio Smaltimento Rifiuti, Tiziano Santavenere, il quale preannuncia una serie di iniziative che verranno intraprese dall'Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco, Sirena Rapattoni, per contrastare il fenomeno delle discariche a cielo aperto.

 

“Attualmente è in corso la bonifica di due aree in cui ci sono state segnalate discariche abusive. Si tratta di un'area in via Molino, vicino al fiume Nora, e di un'altra situata nella zona Fosso del Lupo” - aggiunge Santavenere - “Ad attuare l'intervento, per il quale l'Amministrazione Comunale sostiene un costo gravoso, è la ditta Pavind di Sulmona, che lo concluderà entro fine mese. Di comune accordo con il comandante della Polizia Municipale, Di Virgilio, stiamo inoltre potenziando il sistema di videosorveglianza, con telecamere mobili e fisse che saranno collocate, entro un mese, nelle zone che riteniamo più a rischio, dal punto di vista dell'abbandono di rifiuti, sulla base delle segnalazioni che ci pervengono. Con l'aiuto di questi strumenti, contiamo di poter identificare i trasgressori e sanzionarli. Ho intenzione, inoltre, di proporre alla Giunta, in accordo con il Comandante della Polizia Municipale, una delibera in cui siano previste, come deterrente, sanzioni molto più severe per i trasgressori, in modo da prevenire il fenomeno delle discariche abusive. A questo proposito, lancio un appello ai cittadini affinché ci segnalino le aree in cui vengono gettati i rifiuti per intervenire tempestivamente. Siamo molto attenti alle tematiche ambientali" - conclude l'assessore. “Lo abbiamo già dimostrato con i risultati raggiunti con la raccolta differenziata, che ci hanno fatto guadagnare, nel luglio scorso, il primo posto, tra i comuni abruzzesi, nell'ambito del premio Comune riciclone 2014, attribuito da Legambiente e dal Ministero dell'Ambiente alle comunità e alle amministrazioni locali che attuano una buona gestione dei rifiuti”.

 

Cepagatti, 13 settembre 2014.

 

 

  • PDF
  • Stampa

Parte il servizio WiFi free a Cepagatti

 

 

 

COMUNE DI CEPAGATTI

Provincia di Pescara

 sito web www.comunecepagatti.it

 

 

Parte il servizio WiFi free a Cepagatti

 

 

    Parte il servizio di WiFi free a Cepagatti, su iniziativa dell'Amministrazione Comunale. Ad offrirlo, a titolo di sponsorizzazione, sono la Broker&Co Srl, società di Città Sant'Angelo, consulente esterna del Comune di Cepagatti per l’ottimizzazione delle energie Elettriche e Gas metano, e la ESA Energie, quale fornitore selezionato.

Il servizio di hot-spot wi4free riguarderà al momento l’area della piazza antistante la Torre dell’Orologio, dove ha sede il comando della Polizia Municipale, e sarà aperto a tutti coloro che vorranno connettersi al mondo Internet in modalità free, dal proprio apparato.

 

“Siamo molto soddisfatti di poter dare ai cittadini anche questo servizio” - spiega Leandro Verzulli, assessori ai Lavori Pubblici, Informatica e Innovazione tecnologica. “Tutto oggi passa attraverso la Rete, anche le prospettive di Cepagatti, che vuole diventare una città 2.0 dove navigare su Internet è possibile per tutti. E' anche questo un modo per guardare al futuro e alle possibilità di crescita e sviluppo”.

 

 

  Modalità di accesso. Per accedere al servizio sul proprio apparato, si esegue dal menù connessioni una ricerca reti WiFi. Comparirà la nuova rete del comune denominata wi4free. Si inserisce il proprio numero telefonico cellulare e nel giro di qualche minuto arriveranno, tramite sms, le credenziali per l’accesso.

Una volta fatto il primo accesso, sarà necessario memorizzare le credenziali sull’apparato che resteranno valide per un anno intero e daranno la possibilità di connessione fino ad un massimo di un'ora al giorno, anche frazionata.

 

     Nel giro di pochi giorni verrà apposta le segnaletica nella zona interessata, che informerà la cittadinanza sulla possibilità di accedere al servizio.

     Lo stesso sistema verrà attivato entro il 15 settembre anche a Villanova e sarà al servizio del parco dietro le scuole elementari.

    In programma per fine settembre, anche la copertura per la zona di Villareia, in prossimità della Chiesa.

 

 

 

Cepagatti, 25 agosto 2014

 

 

Leggi tutto...

Pagina 20 di 21