vai direttamente al contenuto principale
Comune di Cepagatti

Comune di Cepagatti

  • PDF
  • Stampa

Servizi Autovelox Marzo 2017

Votazione Utente: / 20
ScarsoOttimo 
  • PDF
  • Stampa

ACA - Comunicato dell' 11 Gennaio 2017

Si riceve ulteriore comunicazione dall'ACA che riportiamo integralmente. 

 

 

In caso di forte diminuzione delle temperature, ACA invita gli utenti ad adottare alcuni accorgimenti che possono limitare i fenomeni di congelamento dei contatori.

Nelle prossime ore è prevista in Abruzzo una forte diminuzione delle temperature, accompagnata da una possibile ondata di gelo.

Per limitare i fenomeni di congelamento e rottura degli impianti interni e dei contatori, ACA invita gli utenti ad adottare alcuni accorgimenti.

E’ consigliabile proteggere con materiale isolante i contatori ubicati al di fuori dei fabbricati e se le temperature dovessero abbassarsi al di sotto dello zero, è opportuno lasciar scorrere durante la notte un filo d’acqua da un rubinetto interno all’abitazione. Questo accorgimento esclude il permanere dell’acqua all’interno delle tubature che, senza flusso, potrebbero congelare e danneggiare l’impianto stesso.

Per le abitazioni o i locali non utilizzati nel periodo invernale, soprattutto nei comuni pedemontani, è invece preferibile provvedere alla chiusura della valvola di intercettazione del flusso dell’acqua (chiave d’arresto) posta in prossimità del contatore, svuotare il proprio impianto idraulico dall’acqua presente attraverso i rubinetti e proteggere il contatore con materiali isolanti.

Si ricorda che per eventuali segnalazioni di guasti o disservizi idrici è disponibile il Numero Verde 800-800-838 gratuito ed attivo h24

DIREZIONE ACA SPA

  • PDF
  • Stampa

Centro raccolta rifiuti a Piano Marino, l'Amministrazione Comunale accoglie le richieste dei cittadi

Centro raccolta rifiuti a Piano Marino, l'Amministrazione Comunale accoglie le richieste dei cittadini

 

 

Una verifica sul contratto d’appalto per valutare nuove e diverse modalità di espletamento dell’offerta migliorativa in merito alla realizzazione del centro di raccolta dei rifiuti urbani a Piano Marino. E’ il contenuto della mozione presentata dalla maggioranza e approvata ieri sera dal Consiglio Comunale di Cepagatti a seguito del vivace dibattito intercorso  durante l’assemblea con una delegazione di cittadini della zona.

“La realizzazione del centro di raccolta era previsto dal contratto di appalto stipulato nel 2012 con la società Mantini, al quale ha fatto seguito, nel 2014, una cessione di ramo d’azienda in capo al Consorzio Formula Ambiente – ha spiegato il sindaco Sirena Rapattoni  - Il centro raccolta è un servizio migliorativo che pochi Comuni hanno e che evita, ad esempio, di mantenere a casa rifiuti se per una famiglia si dovesse verificare la necessità di assentarsi   con urgenza per periodi lunghi. Resterebbe comunque in vigore la metodologia della telefonata al numero verde per fissare l’appuntamento per il ritiro a domicilio degli ingombranti. Nel centro, dove da progetto e secondo norma sarebbero collocati cinque scarrabili, non è previsto il trattamento dei rifiuti e, quindi, non si producono né odori né fumi. I cittadini potrebbero lasciare il  rifiuto che, durante la giornata, sarebbe ritirato dal camion e portato al luogo di smaltimento: non si comprende, dunque, la presa di posizione pregiudiziale di alcuni. L’Amministrazione intendeva rendere un servizio alla popolazione e un nuovo  modo di tenere pulita e controllata un’area oggi sottoposta a frequentazioni discutibili e già ricettacolo incontrollato di rifiuti. Nell’ottica di un confronto democratico e di valutazione delle istanze della popolazione, esasperata dal nuovo insediamento della centrale elettrica Terna iniziato nel 2012, abbiamo deciso di accogliere l’istanza dei cittadini e di verificare se l’offerta migliorativa possa essere concretizzata in modalità diverse e in ubicazioni più neutre.

Tengo a sottolineare che questa Amministrazione Comunale ha sempre avuto una grande attenzione per l’ambiente e per la raccolta differenziata: proprio ieri abbiamo ricevuto, per il terzo anno consecutivo, il riconoscimento di Comune Riciclone 2016 come primo Comune con popolazione superiore a 10.000 abitanti, in Abruzzo, per aver raggiunto una percentuale di raccolta differenziata che ha sfiorato l’80%. Un plauso ai cittadini e un grazie di cuore per l’impegno e l’attenzione”.

  • PDF
  • Stampa

Campo sportivo Marcantonio, il Comune rescinde il contratto con l’Asd Torre Alex.

Campo sportivo Marcantonio, il Comune rescinde il contratto con l’Asd Torre Alex.

 

Giunge a conclusione la querelle tra il Comune di Cepagatti e la società Torre Alex, che gestisce il campo sportivo “N. Marcantonio."  L’Amministrazione Comunale ha disposto la risoluzione  del contratto a seguito di una reiterata morosità nel pagamento delle spese dovute per la fornitura di energia elettrica, acqua e gas, della violazione del divieto di cessione della convenzione e della mancata manutenzione ordinaria dell’impianto. La società dovrà restituire il campo al Comune entro il 22 dicembre.

Il contratto con l’A.s.d. Torre Alex era stato stipulato dall’Amministrazione Comunale nel marzo del 2013, ma già nel febbraio del 2014, e successivamente nel maggio del 2015, il Comune aveva sollecitato la società al pagamento delle utenze non ancora volturate al gestore, spese che erano state comunque sostenute dall’amministrazione. Nel novembre dello scorso anno era stata accolta una proposta di rateizzazione a favore della società, per un importo di 39mila euro, accordo che prevedeva l’automatica decadenza del beneficio a seguito del mancato versamento anche di una sola rata. Condizione che si è verificata, insieme a numerosi ritardi nei pagamenti. A rendere ancora più tesi i rapporti con il Comune, la decisione di Torre Alex di modificare la compagine sociale consentendo l'ingresso di un gruppo di imprenditori teatini e il conseguente cambiamento non solo dell'associazione divenuta Asd Chieti Football Club Torre Alex, ma anche della sede e dei colori sociali della squadra. Una modifica comunicata all’Amministrazione Comunale solo dopo una sollecitazione del sindaco Sirena Rapattoni. A seguito di questa situazione, la giunta ha richiesto una consulenza legale per accertare la sussistenza dei presupposti per procedere alla risoluzione del contratto.

“Cessione, sub-concessione e locazione totale o parziale sono  vietate espressamente dalle norme del regolamento comunale, del bando di gara, del contratto e del capitolato. La violazione del divieto è prevista quale motivo di risoluzione automatica - spiega l’assessore allo sport Tiziano Santavenere - L’istituto della concessione di servizio pubblico esclude, infatti,  la possibilità di sub -ingresso perché improntato ad una investitura di carattere fiduciario del soggetto individuato. Il mutamento del concessionario, che ha cambiato compagine sociale e consiglio direttivo, avrebbe imposto, pertanto, un integrale rinnovo del procedimento. A questa situazione, oltre alla reiterata morosità, sono andate ad aggiungersi alcune criticità nella manutenzione ordinaria dell’impianto, che pur essendo state segnalate al gestore dai nostri tecnici, non sono state risolte. Preciso che non si tratta di una decisione campanilistica, ma di una scelta che nasce dalla necessità di mettere l’impianto a disposizione della nostra comunità sportiva e assicurare una perfetta efficienza e manutenzione del campo. L'Amministrazione si impegnerà affinché l'apertura e lo svolgimento delle attività sportive avvengano come da programma”.

Cepagatti, 8 dicembre 2016

  • PDF
  • Stampa

Codici univoci degli Uffici Comunali di Cepagatti

Votazione Utente: / 4
ScarsoOttimo 
codici univoci ufficio
2V51G6 SERVIZIO 1 Affari Generali
YI9DGQ SERVIZIO 2 Segretario - Anagrafe Stato Civile
UFMU7N SERVIZIO 3 Ufficio Finanziario
UTOHA0 SERVIZIO 4 Urbanistica
L1OBIE SERVIZIO 5 Manutenzioni
6GEJXC SERVIZIO 6 Sociale Pubblica Istruzione
3NG7O5 SERVIZIO 7 Polizia Locale
31NFC4 SERVIZIO 8 Lavori Pubblici

Leggi tutto...

Pagina 3 di 21