Centro raccolta rifiuti a Piano Marino

10/10/2016

Una verifica sul contratto d’appalto per valutare nuove e diverse modalità di espletamento dell’offerta migliorativa in merito alla realizzazione del centro di raccolta dei rifiuti urbani a Piano Marino. E’ il contenuto della mozione presentata dalla maggioranza e approvata ieri sera dal Consiglio Comunale di Cepagatti a seguito del vivace dibattito intercorso  durante l’assemblea con una delegazione di cittadini della zona.
“La realizzazione del centro di raccolta era previsto dal contratto di appalto stipulato nel 2012 con la società Mantini, al quale ha fatto seguito, nel 2014, una cessione di ramo d’azienda in capo al Consorzio Formula Ambiente – ha spiegato il sindaco Sirena Rapattoni  - Il centro raccolta è un servizio migliorativo che pochi Comuni hanno e che evita, ad esempio, di mantenere a casa rifiuti se per una famiglia si dovesse verificare la necessità di assentarsi   con urgenza per periodi lunghi. Resterebbe comunque in vigore la metodologia della telefonata al numero verde per fissare l’appuntamento per il ritiro a domicilio degli ingombranti. Nel centro, dove da progetto e secondo norma sarebbero collocati cinque scarrabili, non è previsto il trattamento dei rifiuti e, quindi, non si producono né odori né fumi. I cittadini potrebbero lasciare il  rifiuto che, durante la giornata, sarebbe ritirato dal camion e portato al luogo di smaltimento: non si comprende, dunque, la presa di posizione pregiudiziale di alcuni. L’Amministrazione intendeva rendere un servizio alla popolazione e un nuovo  modo di tenere pulita e controllata un’area oggi sottoposta a frequentazioni discutibili e già ricettacolo incontrollato di rifiuti. Nell’ottica di un confronto democratico e di valutazione delle istanze della popolazione, esasperata dal nuovo insediamento della centrale elettrica Terna iniziato nel 2012, abbiamo deciso di accogliere l’istanza dei cittadini e di verificare se l’offerta migliorativa possa essere concretizzata in modalità diverse e in ubicazioni più neutre.
Tengo a sottolineare che questa Amministrazione Comunale ha sempre avuto una grande attenzione per l’ambiente e per la raccolta differenziata: proprio ieri abbiamo ricevuto, per il terzo anno consecutivo, il riconoscimento di Comune Riciclone 2016 come primo Comune con popolazione superiore a 10.000 abitanti, in Abruzzo, per aver raggiunto una percentuale di raccolta differenziata che ha sfiorato l’80%. Un plauso ai cittadini e un grazie di cuore per l’impegno e l’attenzione”.